Sintesi :Curve Finance è una piattaforma DeFi di primo piano con oltre 2,2 miliardi di dollari di valore totale bloccato (TVL), ottimizzata per gli swap di stablecoin come USDC/USDT e coppie di asset come ETH/stETH. Dispone di pool di liquidità efficienti e di parametri V2 avanzati per gestire la volatilità degli asset e migliorare l'efficienza del trading.

Grazie a rigorosi controlli di sicurezza, Curve garantisce una piattaforma affidabile, offrendo al contempo significative opportunità di rendimento per i fornitori di liquidità attraverso le commissioni di negoziazione, gli interessi dei protocolli di prestito e gli incentivi sui token CRV.

Sito web
Curva finanziaria
4,6 su 5 da Datawallet

Il più grande DeFi Exchange (DEX) per la liquidità in stablecoin. Curve Finance è la terza app DeFi per valore totale bloccato, con oltre 3,5 miliardi di dollari sulla piattaforma.

Sito web
Reti disponibili

Ethereum, Arbitrum, Avalanche, Base e altri ancora.

Tasso di interesse medio

APY medio del 5,56% in tutti i pool di liquidità.

Volume di scambi giornalieri

Oltre 150 milioni di dollari di volume medio giornaliero di scambi.

Che cos'è la curva?

Curve Finance è una borsa decentralizzata (DEX) specializzata nel trading di stablecoin all'interno dell'ecosistema DeFi. Utilizzando pool di liquidità al posto dei tradizionali order book, Curve riduce al minimo le commissioni e lo slippage, consentendo agli utenti di mantenere il pieno controllo sui propri asset. Il suo sofisticato algoritmo gestisce sia le attività stabili che quelle non stabili con grande efficienza, facendo di Curve un protocollo affidabile nella DeFi con oltre 2,2 miliardi di dollari di valore totale bloccato.

Oltre al trading, Curve offre notevoli opportunità di rendimento per i fornitori di liquidità (LP) attraverso le commissioni di trading e gli interessi dei protocolli di prestito. La sicurezza della piattaforma è rafforzata da verifiche approfondite da parte di aziende rinomate come MixBytes e TailOfBits, che la rendono un'opzione affidabile per coloro che si concentrano sul trading di stablecoin e sulla fornitura di liquidità.

Che cos'è la curva?

Come funziona la finanza delle curve?

Curve Finance utilizza il meccanismo di scambio StableSwap, ottimizzato per il trading di stablecoin. Il cuore del meccanismo è l'invariante StableSwap, una formula che riduce lo slippage, soprattutto per gli scambi che coinvolgono token stabili, come le stablecoin con pegatura in USD o i BTC impacchettati. Questa efficienza rende Curve ideale per il trading di token a prezzo stabile.

La funzionalità principale della piattaforma è fornita attraverso i pool Curve, che sono contratti intelligenti che utilizzano l'invariante StableSwap. Questi pool vanno da pool di base contenenti due o più token a pool di prestito complessi con funzioni di prestito integrate e metapool che consentono scambi con token di altri pool di base.

Questa adattabilità consente a Curve di soddisfare le diverse esigenze di trading nello spazio della finanza decentralizzata, affermandosi come piattaforma preferita per lo scambio di stablecoin e la fornitura di liquidità.

Che cos'è la Curva V2?

Curve Finance V2 migliora l'offerta di liquidità con funzioni avanzate per gli asset a volatilità variabile. A differenza di Curve V1, che si concentrava sulle monete stabili, Curve V2 accoglie una gamma di asset più ampia grazie a parametri regolabili innovativi.

Ecco i parametri chiave della Curva V2:

  1. Parametri della curva obbligazionaria: Il parametro "A" controlla la concentrazione di liquidità al centro della curva, ottimizzandola in prossimità del tasso di cambio previsto. Il parametro "Gamma" regola l'ampiezza della curva, in particolare nei pool squilibrati.
  2. Parametri di scala dei prezzi: Il "Tempo di dimezzamento MA" stabilisce la durata dell'oracolo dei prezzi della media mobile esponenziale (EMA) del pool. I parametri "extraprofitto consentito" e "fase di aggiustamento" regolano le condizioni per il riallineamento della curva di legame all'EMA, concentrando la liquidità in modo efficace in base ai prezzi di mercato correnti.
  3. Parametri delle commissioni: Fee mid" è la commissione minima in un pool bilanciato. Fee out" è la tariffa massima in un pool sbilanciato. Fee Gamma" regola l'aumento delle tariffe quando il pool passa da bilanciato a sbilanciato.

Questi parametri consentono ai pool di Curve V2 di gestire la liquidità in modo dinamico, adattandosi alle varie condizioni di mercato e alle volatilità degli asset. Questa versatilità rende Curve V2 uno strumento potente per i fornitori di liquidità, ottimizzando il potenziale di profitto e gestendo i rischi associati.

Curve Finance Tokenomics

Il token CRV di Curve Finance, introdotto il 13 agosto 2020, è essenziale per incentivare i fornitori di liquidità e consentire la governance del protocollo. L'offerta totale di token CRV è di 3,03 miliardi, ripartiti come segue:

  • 62% ai fornitori di liquidità della comunità
  • 30% agli azionisti (team e investitori) con un periodo di maturazione di 2-4 anni
  • 5% riservato allo sviluppo della comunità
  • 3% assegnato ai dipendenti con un periodo di maturazione di 2 anni

Inizialmente, circa 1,3 miliardi di token CRV (circa il 43% dell'offerta totale) sono stati assegnati agli azionisti, ai dipendenti e alla riserva comunitaria. I fornitori di liquidità pre-CRV hanno ricevuto una quota del 5% con un periodo di maturazione di un anno.

La distribuzione dei token CRV ai fornitori di liquidità è iniziata con circa 2 milioni di CRV al giorno, aumentando gradualmente l'offerta in circolazione. Questo metodo evidenzia la dedizione di Curve alla crescita sostenibile e al coinvolgimento attivo della comunità nella governance.

Che cos'è il veCRV?

veCRV, o vote-escrowed CRV, rappresenta i token CRV bloccati in un contratto di deposito a garanzia del voto per un periodo specifico. Questi token non trasferibili vengono acquisiti bloccando i token CRV, offrendo agli utenti diversi vantaggi. I titolari di veCRV possiedono un potere di voto nella governance di Curve, che consente loro di influenzare le proposte sulla catena e di determinare le assegnazioni di emissioni di token CRV ai pool di liquidità.

Dal 19 settembre 2020, i titolari di veCRV ricevono il 50% di tutte le commissioni di trading generate sulla piattaforma, mentre il restante 50% viene assegnato ai fornitori di liquidità. Queste commissioni sono pagate in token 3CRV. Inoltre, veCRV incrementa le ricompense CRV dei fornitori di liquidità attraverso un meccanismo di incremento delle ricompense.

veCRV

Fornire liquidità sulla curva

I fornitori di liquidità (LP) su Curve guadagnano dalle commissioni di trading pagate dagli utenti. Gli LP ricevono il 50% di tutte le commissioni di negoziazione, aumentando la base vAPY con il volume del pool. Le commissioni di swap nei pool V2 variano dallo 0,04% allo 0,4% quando i prezzi si discostano dal prezzo dell'oracolo interno (EMA). Gli LP sono esposti a tutti gli asset del loro pool.

Alcuni pool guadagnano anche interessi dai protocolli di prestito, offrendo rendimenti più elevati ma aggiungendo rischi. Incentivi come i token nativi possono aumentare la liquidità. I token CRV vengono emessi nei pool in base ai pesi di gauge stabiliti dalla Curve DAO (possessori di veCRV). I possessori di veCRV possono aumentare le ricompense degli LP fino a 2,5 volte, offrendo ulteriori incentivi.

Curve è sicuro?

Gli smart contract principali di Curve Finance sono stati verificati da Trail of Bits, mentre i contratti di Curve DAO sono stati esaminati da Trail of Bits, Quantstamp e mixBytes. Sebbene gli audit aumentino la sicurezza, non possono eliminare tutti i rischi. Partecipare come fornitore di liquidità (LP) espone gli utenti ai rischi intrinseci di tutti i token del pool. Inoltre, l'utilizzo di protocolli di prestito per ottenere rendimenti più elevati introduce ulteriori rischi.

Nonostante questi rischi, Curve ha mantenuto operazioni sicure per oltre due anni, gestendo miliardi di asset e affermandosi come protocollo DeFi affidabile e attento alla sicurezza.

Catene supportate da Curve Finance

Curve opera su più reti blockchain compatibili con EVM (Ethereum Virtual Machine). Queste includono Ethereum, Arbitrum, Avalanche, Celo, Fantom, Polygon, Optimism, Kava, Gnosis, Moonbeam, Base, Frax e X Layer.

Ogni rete supporta tutte le funzionalità di Curve, migliorandone l'accessibilità e l'usabilità in tutto l'ecosistema multi-catena.

Pensieri finali

Curve Finance si distingue come piattaforma cardine dell'ecosistema DeFi, specializzata nel trading di stablecoin e in grado di offrire solide caratteristiche di liquidità. Il suo innovativo meccanismo StableSwap e i versatili parametri V2 consentono un trading efficiente e l'ottimizzazione dei rendimenti. Supportata da verifiche approfondite e operante su più reti blockchain, Curve offre agli utenti un ambiente sicuro e affidabile.