Sintesi: USDC.e funge da ponte di transizione per l'USDC nativo di Ethereum su piattaforme prive di supporto diretto, come Avalanche, Polygon e Arbitrum. Pur consentendo transazioni cross-chain di vitale importanza, la sua rilevanza sta diminuendo a favore dell'USDC nativo, che offre una maggiore liquidità, la conversione diretta in fiat e una più ampia compatibilità con i protocolli DeFi. Con l'abbandono di USDC.e, gli utenti devono affrontare le sfide della liquidità e le vulnerabilità degli smart contract.

Che cos'è USDC.e?

USDC.e è una variante della Moneta USD (USDC) progettata per essere utilizzata su blockchain come Avalanche, Arbitrum e Polygon, che non supportano direttamente la USDC nativa. Funge da ponte, consentendo l'utilizzo dell'USDC nativo di Ethereum all'interno di questi ecosistemi.

A differenza della sua controparte, USDC.e non si integra perfettamente con i conti Circle per la conversione diretta in fiat. Per riconvertire in fiat, è necessario passare da USDC.e all'originale USDC basato su Ethereum. Questo adattamento amplia l'utilità di USDC su diverse piattaforme blockchain.

USDC.e su Arbitrum

USDC.e vs USDC

USDC si distingue per la sua superiore liquidità e l'ampia compatibilità con i protocolli di finanza decentralizzata (DeFi), che la rendono la scelta preferita per un'ampia gamma di transazioni in criptovaluta. È sostenuta direttamente da Circle, consentendo conversioni semplici in valuta fiat.

D'altra parte, USDC.e funziona principalmente come strumento per le transazioni cross-chain su reti come Arbitrum. Senza il supporto di Circle, USDC.e è considerato un'opzione obsoleta e sta per essere eliminato in favore della versione nativa di USDC, più universalmente accettata, che promette un'esperienza utente più integrata e ampiamente supportata.

Come scambiare USDC.e con USDC

Per chi vuole scambiare USDC.e con USDC, Trader Joe si distingue come il principale exchange decentralizzato (DEX) sia su Arbitrum che su Avalanche. Grazie alle sue solide misure di sicurezza e al suo consistente pool di liquidità, Trader Joe ha un volume di scambi giornaliero superiore a 1 milione di dollari e vanta una liquidità di 500.000 dollari. Seguite questa semplice guida in quattro fasi per eseguire lo swap in modo efficiente:

  1. Collegare il portafoglio: Per prima cosa, visitate il sito web di Trader Joe e collegate il vostro portafoglio digitale.
  2. Selezionare i gettoni: Navigare nell'area "Scambio", selezionando USDC.e come gettone "Da" e USDC come gettone "A".
  3. Esaminare e confermare: Esaminare attentamente il tasso di cambio e le eventuali commissioni associate presentate nel riepilogo.
  4. Eseguire lo scambio: per finalizzare, fare clic su "Scambia" e approvare la transazione attraverso il proprio portafoglio.

USDC.e è sicuro?

Sì, USDC.e è generalmente considerato sicuro, anche se non privo di rischi. Con la transizione a favore dell'USDC nativo, la sua liquidità sta diminuendo, con un potenziale impatto sul suo valore di mercato. Inoltre, USDC.e si basa sul proprio contratto smart, esponendosi ai rischi intrinseci delle vulnerabilità dei contratti smart. Nonostante sia sicuro, è fondamentale che i possessori e gli utenti di USDC.e siano consapevoli di questi rischi aggiuntivi. Per chi cerca una stablecoin più sicura, con una maggiore liquidità e una più ampia compatibilità, l'USDC.e nativo è spesso la scelta preferita.

Linea di fondo

In sintesi, USDC.e facilita le transazioni cross-chain su blockchain come Avalanche e Arbitrum, fungendo da ponte per l'USDC nativo di Ethereum. Poiché l'USDC nativo si sta affermando per la sua liquidità e le sue capacità di conversione diretta in fiat, il ruolo di USDC.e sta diminuendo. Nonostante la sicurezza generale di USDC.e, la consapevolezza della sua liquidità in calo e dei rischi legati agli smart contract è fondamentale. Con un'accettazione e una compatibilità più ampie, l'USDC nativo rappresenta un'opzione più sicura e liquida per gli utenti di stablecoin, evidenziando l'importanza di distinguere tra le due tipologie di criptovalute per le transazioni più oculate.